Una scuola in Costa d’Avorio

L’Associazione POBIC ha ritirato il primo lotto di banchi dismessi dalle scuole cremonesi.

“La scuola donata”. il Progetto ideato da Pobic per contribuire a contrastare la povertà educativa nel continente africano, è diventato operativo.

Quando a fine settembre dello scorso anno lanciammo l’appello finalizzato al recupero dei banchi dismessi dalle nostre scuole, il Presidente della Provincia di Cremona Mirko Signoroni rispose subito positivamente.
Dopo aver emesso un Avviso Pubblico per l’assegnazione di tale materiale alle associazioni che ne avrebbero fatto richiesta per un progetto sociale, in data odierna l’Amministrazione Provinciale ci ha consegnato il primo lotto di arredi scolastici dismessi.
Il nostro Progetto “La Scuola donata”, con questa prima consegna, è entrato nella fase operativa: 200 banchi con sedie, 8 lavagne e altrettante cattedre saranno inviati in Costa d’Avorio, nella Regione di Monronou, Dipartimento di M’Batto, dove verranno allestite delle classi con arredamento completo.
Si tratta del primo passo di un progetto più ampio finalizzato a contribuire al contrasto delle povertà educative. Un progetto che, quando entrerà nella sua fase più avanzata, intende anche dare vita ad una sorta di “gemellaggio” tra una scuola cremonese ed una scuola ivoriana, aprendo un canale diretto di conoscenza, comunicazione e scambio di esperienze tra le scuole e gli alunni stessi.
L’Associazione Pobic ringrazia l’Amministrazione Provinciale per la sensibilità dimostrata e auspica che questa collaborazione possa proseguire con lo sviluppo del progetto stesso.