Tre anni di “Cuore Aperto”, salvati 57 bambini.

Con la Missione di novembre 2019 si concluso il primo triennio di CUORE APERTO.
A questa settima trasferta in Nigeria hanno partecipato: il Dott. Francesco Santoro, teamleader e respnsabile medico del Progetto, la Dott.ssa Elena Ribera, Cardiochirurgo dell’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova, il Dott. Giuseppe Adurno, Anestesista dell’Ospedale San Carlo di Potenza, la Dott.ssa Federica Raffin, Perfusionista dell’Azienda Ospedaliera di Padova, il Presidente di Pobic Avv Paolo Novellini, Festus Adedayo, Resp. Progetto Nigeria e i volontari Lorenzo Novellini e Franco Bordo.
Determinante è stato l’appoggio e il sostegno che ha dato Eurosets, azienda italiana specializzata in prodotti biomedicali, con cui abbiamo iniziato a collaborare.
Una missione che ha concluso un primo ciclo di lavoro decisamente positivo. Siamo partiti dal nulla e in tre anni, oltre ad aver salvato la vita a 47 bambini e bambine operati sul posto e ad altri 10 portati in Italia per l’intervento al Gaslini, i nostri medici hanno saputo creare un team di sanitari nigeriani che, di anno in anno, stanno consolidando una formazione cardiochirurgica di alto livello.
Dobbiamo e vogliamo proseguire su questa strada, anche per questo nella missione dei giorni scorsi abbiamo introdotto un Workshop di formazione teorica, che è stato molto apprezzato Di questa attività ne parleremo in modo specifico nel prossimo articolo.

Facebook

Nessun post Facebook recente da mostrare