ARRIVATI ANCHE DUE BAMBINI NIGERIANI PER L’INTERVENTO CARDIOCHIRURGICO

Atterrati all’areoporto di Genova giovedì 16 giugno Okeoghene Okunoye e Pere-Ere Franklin Peters il bambino e la bambina nigeriani, nuovi beneficiari del progetto “Cuore Aperto”, che prevede l’individuazione da parte dei partner locali di minori affetti da gravi patologie al cuore, (per loro incurabili) che, con le loro madri, grazie a Pobic vengono in Italia, operati all’ospedale Gaslini di Genova, ospitati durante la convalescenza nella casa alloggio di Pobic. E poi tornano a casa, guariti.

I due piccoli, nati, il maschietto (Okeoghene Okunoye) il 24 ottobre 2015 e la femminuccia Pere-Ere Franklin Peters il 31.01.2015, erano attesi all’areoporto dal presidente e dai volontari di Pobic, i quali, con l’autoambulanza che Pobic utilizza per i servizi di trasporto sanitario, hanno accompagnato i bambini e le madri all’ospedale Gaslini di Genova. Qui, dopo i controlli e le visite da parte dell’équipe medica del dottor Francesco Santoro, i pazienti saranno operati, con una sfida alla morte che vorrebbe rapirli già da infanti a causa delle loro patologie cardiache congenite.


 

 

 

All’ospedale c’erano già le due bambine ugandesi arrivate la scorsa settimana, dal momento che da quest’anno il progetto “Cuore Aperto” è partito anche in Uganda e le prime due beneficiarie sono Mirias Amutuhaire e Allen Kumujuni, entrambe già conosciute di persona dal personale di Pobic, durante la missione esplorativa dello scorso aprile nel paese. Dopo gli interventi bambini e madri saranno ospitati nelle strutture di accoglienza di Pobic, coccolati dall’affetto di tutta la comunità di affiancamento di Pobic e, non appena staranno bene, incontreranno stampa, autorità e tutte le persone che sostengono la nostra organizzazione. Infine, guariti, torneranno nei loro paesi, con il dono della salute e della vita ricevuto in Italia.

Facebook

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Alla fine del viaggio abbiamo incontrato il Ministro della Salute dr. Rekawt H. Rashid Karim al quale abbiamo illustrato l’impegno umanitario..

19 likes, 0 comments1 month ago

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Altre foto della realtà locale del Kurdistan iracheno

18 likes, 0 comments1 month ago

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Oggi visita in un villaggio kurdo-iracheno. Questa è la realtà che abbiamo trovato qui…… cercheremo di aiutare questa povera gente con..

14 likes, 1 comments1 month ago

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Lavoro intenso e complesso ma grande Intesa con Save the children Kurdistan. Qui la guerra ha segnato profondamente la popolazione e bloccato..

21 likes, 0 comments1 month ago

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Arrivati in Kurdistan e primi incontri con Save the children Kurdistan. La delegazione è al lavoro per valutare e programmare il prossimo impegno

21 likes, 2 comments1 month ago