PRESENTAZIONE COLLANA LIBRI DI VIAGGIO DI POBIC

 

Presentazione dei primi due libri della collana dei libri fotografici dell’ong Pobic: il primo racconta l’esperienza in Costa D’Avorio, il secondo, che viene presentato in anteprima il 7 maggio, vede protagonista la Nigeria, nello specifico attraverso i viaggi del 2013 e del 2014. Con una introduzione di Marco Bencivenga, caporedattore del Bresciaoggi, un quotidiano che è sempre stato sensibile alle attività di Pobic. Dai libri all’attualità, dalle fotografie alle persone: sabato 7 maggio alle ore 11.00 in libreria saranno presenti Paolo Novellini, presidente di Pobic, volontari dell’associazione, amici e ospite d’onore proprio Marco Bencivenga. Ci saranno anche le protagoniste del recente viaggio in Uganda, le dottoresse Donatella Albini, Antonella Novaglio e la veterinaria Manuela Fazia.

In lavorazione i libri della storia dell’associazione e Nigeria 2015: quest’ultimo con la prefazione del senatore e vicepresidente della terza commissione permanente esteri del Ministero, professor Paolo Corsini.

DALL’INTRODUZIONE DI MARCO BENCIVENGA

Le fotografie, come sempre, parlano da sole. E valgono più delle parole.Le bellissime fotografie che illustrano questo libro-documento, in particolare, raccontano due mondi diversi e distanti – sia geograficamente sia per qualità e quantità di risorse disponibili -: due mondi quasi agli antipodi, ma che grazie a Pobic si toccano e si completano a vicenda, come le due metà della stessa mela.

Le bellissime fotografie che illustrano questo libro-documento mostrano la povertà, il bisogno, la precarietà dell’Africa nera; mostrano fragili baracche che è un eufemismo chiamare “case”; mostrano il fiume che porta contemporaneamente vita e malattie a chi vive sui suoi argini; mostrano il lavoro che è ancora e sempre fatica; soprattutto, mostrano un’intera generazione di bambini destinati a crescere senza opportunità né prospettive, orfani di futuro, per quanto bellissimi, con un secchio colorato fra le mani al posto della Playstation dei coetani più fortunati (non certo “più fortunati” perché hanno la Playstation, ma perché possono vivere in altre condizioni, in altre case, in altre scuole, con altre possibilità e altre speranze per il loro domani).

Le bellissime fotografie che illustrano questo libro-documento scuotono la cattiva coscienza dell’Occidente. Svelano senza filtri le disuguaglianze fra Nord e Sud del mondo. Raccontano la preoccupazioni di padri e madri che non sanno come garantire un futuro ai propri figli. Ma quelle stesse fotografie mostrano anche l’altra metà del cielo: mostrano la dignità, la gioia e l’impegno. Raccontano i miracoli della solidarietà. Regalano i sorrisi radiosi al di là di ogni logica di bambini che non hanno nulla, nemmeno la salute: eppure, trasmettono una straordinaria voglia di vivere, sgranano gli occhi, sembrano illuminati da una luce interiore.

Facebook

Ringraziamo il quotidiano La Provincia di Cremona che racconta la bella serata sullo #Sport che si tenuta alla #Zanzarina di Calvatone. #Solidarietà..

3 likes, 0 comments2 hours ago

Foto dal post di OPEN HEART Pobic Onlus

Ieri sera nell’ambito dell’incontro “L’Uomo, lo Sport e i suoi cambiamenti” il Segretario Nazionale della Federazione Sport per Tutti ha consegnato..

14 likes, 1 comments2 days ago

Oggi è la festa della Repubblica Italiana, una festa importante per la conquista dei valori costituzionali, fondanti il nostro vivere insieme…

3 likes, 0 comments3 weeks ago

Foto dal post di OPEN HEART Pobic Onlus

“Il vostro agire, oltre che essere encomiabile, ci aiuta a capire un pezzo di mondo che vogliamo conoscere e condividere, che sentiamo vicino”…

20 likes, 0 comments3 weeks ago

Ringraziamo per l’articolo

29 likes, 1 comments3 weeks ago

Venerdì 31 Maggio saremo a #Crema, ospiti dell’Amministrazione Comunale e della Fondazione Migrantes. Presenteremo #CuoreAperto al Campo di..

7 likes, 0 comments4 weeks ago