POBIC ALLA CORSA ROSA DI BRESCIA: PRESENTATA INIZIATIVA

Mercoledì 24 febbraio Pobic ospite a Palazzo Loggia, sede del Comune di Brescia, per la conferenza stampa di presentazione della Corsa Rosa, una corsa o camminata non competitiva rivolta a tutte le donne che quest’anno devolve parte dei sui incassi a Pobic. Non è la prima volta che il Comune sostiene Pobic (ha concesso il patrocinio al viaggio in Nigeria dell’estate 2015 e allo spettacolo teatrale dello scorso dicembre) così come non è la prima volta della collaborazione con Uisp: dopo l’ottima cena di sabato scorso offerta al circolo Vivicittà bresciano, la festa di Santa Lucia dell’11 dicembre 2015 Usip permette a Pobic di essere in piazza Vittoria il 6 marzo con un gazebo dove ci saranno i magazine, i libri e i gadget, e la possibilità di guardare le mostre fotografiche dedicate alle donne nigeriane e ivoriane.

“La Corsa Rosa, ovvero una corsa o camminata non competitiva rivolta a tutte le donne, nasce con una forte motivazione per il diritto allo sport per tutte ma quest’anno si è allargata al tema della lotta contro la violenza sulle donne, ancora presente nel quotidiano della nostra società”, ha spiegato Adele Peli dell’Uisp, sin dall’inizio tra le più attive organizzatrici della manifestazione che sostiene la Casa delle donne di Brescia, la cui presidentessa, Piera Stretti, ha aggiunto: “una Corsa per dire no alla violenza, no alle discriminazioni, no alla disoccupazione femminile e sì alla forza, all’energia e alla creatività delle donne”. La Casa delle donne nel 2015 ha accolto 560 donne in situazione di violenza, di cui 191 immigrate poichè” se è vero che molte donne straniere vivono una condizione di sfruttamento nei loro paesi d’origine è anche vero che in Italia, a Brescia, al violenza di genere è purtroppo ancora un dato quotidiano”.

Delle donne immigrate ha parlato anche Giancarlo Nolli, dell’ong Pobic, cui quest’anno viene devoluto parte del ricavato della Corsa Rosa: “con i progetti “Cuore Aperto” ed “Emergency Transport” che portiamo avanti in Africa, incontriamo tante donne, che sono le colonne portanti della famiglia e delle società ma che troppo spesso sono considerate in modo inferiore rispetto agli uomini”.

L’appuntamento è domenica 6 marzo dalle 8.30 in piazza Vittoria per le ultime iscrizioni, se ci sarà ancora posto, con partenza alle 10.00: il percorso di 6 chilometri si snoderà nel centro storico con arrivo nella stessa piazza; premiate le prime 3 donne agoniste e i 5 gruppi più numerosi: Pobic premierà, tramite una donna del suo staff, le bambine partecipanti!

Facebook

Foto dal post di OPEN HEART Pobic Onlus

Cari amici e sostenitori abbiamo ricevuto una richiesta urgente da parte di una famiglia irakena per una operazione urgente al cuore del piccolo..

20 likes, 3 comments11 hours ago

Il 25 gennaio a San Daniele Po il nostro primo appuntamento del 2019. Un sentito ringraziamento all’Amministrazione Comunale per l’ospitalità..

21 likes, 0 comments1 week ago

Foto dal post di OPEN HEART Pobic Onlus

Incontro di fine anno. Per fare il bilancio dell’attività, per inquadrare i nuovi e ambiziosi obiettivi del prossimo anno. E, soprattutto, per..

22 likes, 2 comments4 weeks ago

Il presente che viviamo ci mostra ancora una volta che i Diritti Umani sono una conquista che deve essere riaffermata giorno per giorno, passo..

18 likes, 0 comments1 month ago

Il 14 Dicembre dalle ore 18:00 alla Zanzarina D’Oro. L’ASILO è UN DIRITTO L’associazione POBIC ti invita all’incontro pubblico del 14 Dicembre..

9 likes, 0 comments1 month ago

Nella giornata mondiale contro la violenza alle donne non possiamo non ricordare la volontaria Silvia che come noi condivide la passione, l’amore..

40 likes, 0 comments1 month ago