Emergency Transport Marocco

 

MISSIONE IN MAROCCO

marocco

Là dove nessuno riesce ad andare… noi ci siamo con le nostre autoambulanze … carichiamo il malato o il ferito e lo portiamo all’ospedale o alla tenda dove lo cureranno…

Ci sono grandi associazioni che hanno creato e portato ospedali in ogni parte del mondo .. noi, con il servizio di EMERGENCY TRANSPORT, porteremo a questi ospedali i malati e i feriti recuperandoli là dove nessuno ha mai osato arrivare… nelle zone di povertà … nelle zone di guerra … là…noi ci siamo…

Lo scorso marzo abbiamo iniziato nella zona povera dell’estremo sud del Marocco … nel deserto .. abbiamo creato l’ Emergency Transport per 32 villaggi dove l’unico mezzo di trasporto è l’asinello ed il carretto… qui abbiamo anche portato attrezzature, letti e macchinari per il piccolo ospedale.
Aiutaci a fare di più … aiutaci a portare questo servizio in tutto il mondo dove serve e dove è indispensabile per salvare le vite umane…

foto19foto20

 

Noi andiamo nel mondo dove c’è bisogno di un aiuto ai bimbi invalidi… bimbi vittime dalle guerra, della fame, della povertà… dove c’è bisogno di noi… noi ci siamo…

foto7 foto6 foto5 foto2foto3 foto1

Anche qui a Ben Zouli nella provincia di Zagorà, abbiamo trovato una realtà di drammatica povertà…

foto4 foto9   foto11

una vita di stenti e di privazione…

foto16foto12 foto13

Bimbi malnutriti che hanno bisogno non soltanto di affetto ma di ogni genere di beni, dal cibo alle medicine dai vestiti ai giocattoli…

foto14 foto15 foto17 foto18

Abbiamo incontrato il Sindaco del villaggio di Beni Zouli …

ci ha dato tutta la sua disponibilità ed il suo appoggio per l’aiuto che riusciremo a portare alla gente del suo villaggio
Abbiamo firmato il Protocollo Internazionale attraverso il quale ci siamo impegnati a costruire un pozzo, una scuola di formazione professionale per minori invalidi con annessi alloggi . Abbiamo formalizzato proprio con il Sindaco l’adozione a distanza e il suo Ufficio di Presidenza svolgerà per noi la “controparte in loco”.

La vita lenta di tutti i giorni garantisce solo la sopravvivenza dei più forti … i bambini invalidi o disabili non riescono a farcela.

 

 

ABBIAMO PORTATO NUOVI ARREDI AL PICCOLO OSPEDALE

Da Cremona è partito il container delle attrezzature dell’ospedale da portare nel villaggio di Beni Zouli nel sud del Marocco al confine con il deserto del sahara.

01 02 03

Abbiamo portato a destinazione i letti e le attrezzature da ospedale. La Dottoressa è stata molto contenta…

04

Gli unici mezzi di trasporto ancora oggi sono gli asinelli

05

Abbiamo portato viveri e aiuti economici per i minori disabili con la formula del Sostegno a Distanza grazie alla generosità degli italiani…
Ecco chi aiutiamo…

12 11 10 08 07 06

 

Abbiamo fatto una grande festa con i bambini…

17 13 14 15 16

Abbiamo incontrato il Direttore della scuola per iniziare un percorso di aiuto scolastico…

18 b

Facebook

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Alla fine del viaggio abbiamo incontrato il Ministro della Salute dr. Rekawt H. Rashid Karim al quale abbiamo illustrato l’impegno umanitario..

19 likes, 0 comments1 month ago

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Altre foto della realtà locale del Kurdistan iracheno

18 likes, 0 comments1 month ago

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Oggi visita in un villaggio kurdo-iracheno. Questa è la realtà che abbiamo trovato qui…… cercheremo di aiutare questa povera gente con..

14 likes, 1 comments1 month ago

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Lavoro intenso e complesso ma grande Intesa con Save the children Kurdistan. Qui la guerra ha segnato profondamente la popolazione e bloccato..

21 likes, 0 comments1 month ago

Foto dal post di ONG OPEN HEART POBIC

Arrivati in Kurdistan e primi incontri con Save the children Kurdistan. La delegazione è al lavoro per valutare e programmare il prossimo impegno

21 likes, 2 comments1 month ago